Cop23: i negoziati procedono lentamente. Nel frattempo, crescono gli investimenti nella finanza sostenibile

Vedi articolo completo su Scienza e Governo GIOVEDÌ 14 DICEMBRE 2017 Alcuni timidi passi in avanti, poche decisioni e molti rinvii. Così si è conclusa la ventitreesima edizione della Conferenza mondiale sul clima della Nazioni Unite (Cop23). Dopo sei anni […]

Due settimane di dieta bio abbattono insetticidi e glifosato nel nostro corpo

Vedi articolo completo su Scienza e Governo  MERCOLEDÌ 13 DICEMBRE 2017 L’Italia si attesta al terzo posto in Europa nella vendita di pesticidi, dopo Spagna e Francia. Il mercato degli agrofarmaci a livello nazionale vale oggi circa 1 miliardo di […]

Le specie aliene alla conquista degli ecosistemi agricoli europei

Vedi articolo completo su Scienza e Governo VENERDÌ 1 DICEMBRE 2017 Le specie aliene si diffondono in Europa minacciando gli ecosistemi e causando ingenti danni all’agricoltura. L’Unione Europea ha elencato 12 mila specie, di cui almeno il 10-15% risulta essere […]

Cosa dobbiamo aspettarci dalla Cop23 in corso a Bonn

Vedi articolo completo su Scienza e Governo VENERDÌ 10 NOVEMBRE 2017 Si è ufficialmente aperta la Conferenza mondiale sul clima delle Nazioni Unite (Cop23), l’appuntamento annuale più importante nella discussione sulle misure da adottare nella lotta al cambiamento climatico. A […]

Trovato l’antagonista naturale della famigerata cimice asiatica

Vedi articolo completo su Scienza e Governo LUNEDì 23 OTTOBRE 2017 È in corso un’invasione, da alcuni definita biblica, della cimice asiatica, nome scientifico Halyomorpha halys. La cimice sta colpendo da Nord a Sud i raccolti di frutta e cereali, […]

 

“Mangio, dunque sono”. I Millennials cambiano le regole del Food System

Vedi articolo completo su Scienza e Governo

MARTEDì 2 MAGGIO 2017

È in atto una vera e propria rivoluzione del sistema agroalimentare in virtù della quale rete e tecnologie stanno trasformando radicalmente le nostre abitudini alimentari. Protagonisti di questo nuovo scenario socio-economico e culturale sono i Millennials, che entro il 2020 saranno il 25% della popolazione di Europa e Stati Uniti (Fondazione Deloitte). I Millennials rappresentano una fascia sociale che ama il benessere individuale e che mette ai primi posti salute, tempo libero e felicità e soltanto in ultima posizione il desiderio di arricchirsi attraverso la carriera lavorativa.

Il consumo di suolo colpisce l’Italia: 35 ettari di terreno persi ogni giorno

Vedi articolo completo su Scienza e Governo

MERCOLEDì 26 APRILE 2017

La FAO ha stimato che nel 2030 la popolazione mondiale supererà gli 8 miliardi di individui, dei quali almeno l’80%, ovvero 6 miliardi e 400 milioni, vivrà in aree urbane. Queste ultime, soprattutto negli ultimi cinquant’anni, sono state soggette spesso ad una crescita insediativa disordinata che ha portato ad un’eccessiva occupazione di suolo e alla creazione di agglomerati urbani caotici e poco vicini alle reali esigenze quotidiane di chi vi abita.

Il fenomeno dello spreco alimentare nella Food Economy

Vedi articolo completo su Scienza e Governo

GIOVEDì 20 APRILE 2017

La Commissione Europea riporta per il settore agricoltura e industria agroalimentare in Europa, nel complesso delle sue diverse filiere, un valore economico di 3.600 miliardi di Euro. Gli stili di vita e i tempi di lavoro sempre più brevi hanno incentivato l’acquisto di “cibo pronto” presso la Grande Distribuzione Organizzata. Questa situazione, da un lato, ha favorito lo sviluppo della Food Economy, ma dall’altro, ha spinto le grandi multinazionali che operano nel settore agroalimentare a sostenere la strategia commerciale di coltivare specie e varietà vegetali in numero sempre più ridotto al fine di massimizzare la specializzazione dei processi produttivi e la qualità commerciale dei prodotti, con gravi conseguenze per la biodiversità vegetale.

Un Global Food Innovation Summit all’insegna dei giovani. Ci sarà anche Obama

MERCOLEDì 19 APRILE 2017

Dalle nuove tecniche di produzione alimentare alla nutrizione del futuro, dalle problematiche legate ai cambiamenti climatici alla food security e al diritto al cibo. Dopo l’Expo Milano ospita il “Global Food Innovation Summit”, convegno internazionale sul tema del cibo, organizzato da Seeds&Chips, che si svolgerà dall’8 all’11 maggio presso Fiera Milano Rho. Il Summit, giunto quest’anno alla sua terza edizione, vedrà la partecipazione di centinaia di startup e aziende operanti nel settore del Food, Università, Istituzioni, acceleratori e incubatori, policy maker e opinion leader nel settore della Food-Tech, provenienti da tutto il mondo.

Dopo l’Expo Milano si è fatta strada tra le grandi città del mondo come portavoce della Food Innovation e sembra aver compiuto i suoi primi passi nella direzione giusta. Tra le eredità che l’Expo ci ha lasciato, vi è infatti il Milan Urban Food Policy Pact, primo patto tra i sindaci delle principali capitali internazionali sulle politiche alimentari. Il patto, lanciato per la prima volta a febbraio del 2014 dall’ex sindaco di Milano Pisapia, per coinvolgere il maggior numero possibile di città ad impegnarsi per rendere il sistema alimentare delle proprie aree urbane più equo e sostenibile, è stato firmato da 117 città del mondo, durante la cerimonia di chiusura dell’Expo, a ottobre del 2015.

Il Summit si protrarrà per quattro giorni e si dividerà in una parte espositiva e una di conferenze. Nella prima, Università, aziende e startup presenteranno i propri progetti mentre nella seconda autorevoli esperti nel settore del Food si alterneranno in interventi e dibattiti sul futuro del cibo del mondo. Un aspetto da sottolineare, ricorda Marco Gualtieri, fondatore di Seeds&Chips e ideatore del Summit, è che la terza edizione del Summit vedrà una considerevole partecipazione da parte dei giovani. Ogni sessione sarà aperta da un “teenovator” under 18 e avrà almeno un relatore che abbia meno di 30 anni. Sempre ai giovani è dedicato lo spazio “Give me five”, che consentirà agli startupper più giovani di incontrare un leader per 5 minuti, al quale potranno illustrare le proprie idee e strategie. L’8 maggio si terrà, inoltre, la conferenza “How millennials are changing the food industry”, che vedrà la partecipazione di due giovani diventati dei guru internazionali nel settore della Food-Tech, Danielle Gould, Ceo di Food+Tech Connect, la più grande community al mondo dedicata alla tecnologia applicata al settore alimentare, e Deepti Sharma Kapur, CEO di FoodtoEat, uno dei servizi online di food delivery più usati al mondo.

Tra i principali ospiti del Summit, il più atteso è senza ombra di dubbio l’ex Presidente USA Barack Obama, che nella seconda giornata del Summit, il 9 maggio, terrà una conferenza personale cui seguirà un talk con Sam Kass, chef consigliere di Obama e ideatore della ‘rivoluzione salutista’ della Casa Bianca. Tra le presenze internazionali compaiono poi Kerry Kennedy, Presidente del Robert F. Kennedy Center for Justice and Human Rights, Edward Mukiibi, Vice-Presidente di Slow Food International, Danielle Nierenberg, Presidente di Food Tank. Saranno presenti anche diversi esponenti della Commissione Europea e del Parlamento Europeo. Per quanto riguarda l’Italia, saranno presenti il Ministro dello Sviluppo Economico Carlo Calenda, il Ministro delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali Maurizio Martina, Livia Pomodoro, Presidente del Milan Center for Food Law and Policy, Fabio Gallia, Ad di Cassa Depositi e Prestiti; Luigi Bonini, Senior Vice President, Global Product Innovation di Starbucks; il Presidente di Illycaffé Andrea Illy; l’ex Ad di Esselunga Giuseppe Caprotti.