I DPCM violano la riserva di legge e sfuggono al sindacato costituzionale

Vedi articolo completo su AgoraVox Italia VENERDì 8 MAGGIO 2020 Il prolungamento dell’emergenza richiede il rispetto delle garanzie costituzionali e il coinvolgimento dei poteri dello Stato, in particolare del Parlamento.

I DPCM non sono idonei a limitare le libertà individuali

Vedi articolo completo su AgoraVox Italia MERCOLEDì 29 APRILE 2020 Essi non hanno forza di legge: quindi, anche nello stato d’emergenza, non sono atti a disciplinare i diritti soggettivi sanciti in Costituzione.

La solidarietà europea al tempo del Covid-19

Vedi articolo completo su “L’esistenza dell’Europa” GIOVEDì 2 APRILE 2020 In appena dieci anni, un periodo di tempo relativamente breve, le fragilità dell’assetto ordinamentale, politico ed economico dell’Unione europea sono venute drammaticamente alla luce. A questa situazione di debolezza istituzionale, […]

La COP25 chiude senza accordo sulle emissioni. Ecco tutte le decisioni rinviate al prossimo anno

Vedi articolo completo su Scienza e Governo VENERDì 20 DICEMBRE 2019 Alle parole non sono seguiti i fatti e quasi tutte le decisioni sono state rinviate al prossimo anno. A mancare, anche questa volta, è stata la volontà politica di […]

Le imprese agroalimentari siciliane partecipano alla campagna dell’ENEA “Italia in Classe A”

Vedi articolo completo su Scienza e Governo LUNEDì 11 NOVEMBRE 2019 Il convegno “Sostenibilità energetica e ambientale per i territori e le città”, organizzato da ORSA e Fondazione Simone Cesaretti presso la Riserva Naturale Orientata Bosco d’Alcamo, si chiude con […]

 

Il ruolo chiave del biogas nel panorama energetico europeo

Vedi articolo completo su Scienza e Governo

MARTEDì 11 DICEMBRE 2018

L’Italia, con i suoi 1.300 impianti e 2 Mtep di biogas prodotto ogni anno, rappresenta il terzo mercato in Ue (a 28), dopo Germania e Gran Bretagna. L’ultima Strategia Energetica Nazionale prevede, entro i prossimi dieci anni, di coprire del 30 per cento i consumi energetici derivanti dal trasporto pesante su strada e del 50 per cento quelli del trasporto navale attraverso il GNL (Gas Natuale Liquefatto). Il tutto è in linea con la direttiva europea sulle energie rinnovabili RED II che punta a coprire il 14 per cento dei consumi energetici del settore dei trasporti attraverso fonti rinnovabili entro il 2030.

COP24, la prima settimana di negoziati si è chiusa in un nulla di fatto

Vedi articolo completo su Scienza e Governo

LUNEDì 10 DICEMBRE 2018

La prima settimana di negoziati della COP24 in corso a Katowice, in Polonia, si è chiusa in un nulla di fatto. Nonostante le principali agenzie internazionali abbiano più volte sottolineato la necessità di agire concretamente per contrastare gli effetti dei cambiamenti climatici, la volontà politica dei governi dei paesi che partecipano alla Conferenza, rimane minima. Nel frattempo, la Banca mondiale annuncia un investimento di 200 miliardi di dollari nel quinquennio 2021 – 2025 per aiutare i paesi più vulnerabili alla minaccia climatica.

A Roma la prima conferenza annuale della Piattaforma Italiana per l’Economia Circolare

Vedi articolo completo su Scienza e Governo

GIOVEDì 6 DICEMBRE 2018

Si è svolta lo scorso 3 dicembre a Roma, presso il Senato della Repubblica, la prima conferenza annuale dell’ICESP, la Piattaforma Italiana per l’Economia Circolare, lanciata a maggio di quest’anno con l’obiettivo di creare un punto di convergenza nazionale su iniziative, esperienze, criticità e prospettive dell’economia circolare in Italia. 

Nuovi modelli di produzione e consumo innovano il mercato agricolo-alimentare

Vedi articolo completo su Scienza e Governo

MERCOLEDì 5 DICEMBRE 2018

Farmer’s markets, Gruppi di Acquisto Solidale, Community Supported Agriculture e orti urbani sono solamente alcuni tra i nuovi modelli di produzione e consumo di cibo. Secondo la FAO, l’agricoltura urbana è una “via d’uscita alla povertà alimentare” perché consente l’accesso sicuro al cibo, soprattutto verdura e frutta fresche, anche alle persone più povere o con redditi bassi. In Italia le aree verdi destinate alla realizzazione di orti pubblici, nelle città capoluogo, hanno ormai raggiunto un’estensione pari a quasi 2 milioni di metri quadrati. 

Al via la ventiquattresima Conferenza delle Nazioni Unite sui cambiamenti climatici

Vedi articolo completo su Scienza e Governo

LUNEDì 3 DICEMBRE 2018

Dal 3 al 14 dicembre si terrà a Katowice, in Polonia, la ventiquattresima Conferenza delle Nazioni Unite sui cambiamenti climatici. La COP24 si apre dopo numerosi rapporti e studi pubblicati nei mesi scorsi, primo fra tutti lo Special Report 15 dell’Ipcc che ha posto l’accento sulla necessità di agire entro i prossimi 12 anni per evitare una vera e propria catastrofe climatica. Nei giorni scorsi l’UNEP ha sottolineato che con gli attuali impegni in termini di lotta al cambiamento climatico, la temperatura globale aumenterà di 2,7 – 3,5 °C entro la fine del secolo. 

Occorre agire in modo deciso e rapido per fermare la crisi climatica globale

Vedi articolo completo su Scienza e Governo

MERCOLEDì 28 NOVEMBRE 2018

Secondo le ultime rilevazioni dell’Organizzazione meteorologica mondiale, la concentrazione di anidride carbonica nell’atmosfera ha superato le 408 ppm. Uno studio pubblicato nei giorni scorsi sulla rivista scientifica Nature Climate Change certifica 467 differenti modi attraverso i quali l’umanità sta pagando il prezzo dell’aumento della temperatura globale, dovuto alla sempre più elevata concentrazione di gas serra nell’atmosfera terrestre. In vista della COP24, i capi di Stato e di Governo di 16 paesi europei, tra i quali l’Italia, hanno firmato una dichiarazione nella quale invitano la comunità internazionale ad agire in modo deciso e rapido per fermare la crisi climatica globale.